Camere di Commercio: attenzione a bollettini ingannevoli

Periodicamente, spesso in occasione dell’iscrizione al Registro delle Imprese o nel periodo di versamento del diritto annuale, vengono spediti alle imprese dei bollettini di pagamento ingannevoli

con diciture che possono far credere di essere inviati dalla Camera di Commercio o con frasi che richiamano l’obbligo di pagare quanto richiesto in quanto imprese iscritte alla Camera di Commercio.
Si tratta di iniziative commerciali private, del tutto estranee all’attività istituzionale della Camera di Commercio. I versamenti di denaro richiesti non sono obbligatori, bensì legati all’adesione di una proposta commerciale, finalizzata all’inclusione del nominativo dell’impresa in siti internet o cataloghi.

Ecco alcuni esempi di diciture che vengono riportate:

  • registro telematico imprese….riservato agli iscritti alla Camera di Commercio….
  • casellario unico telematico imprese… rilascio certificato di adesione con codice di attribuzione
  • proposta di inclusione nell’elenco delle ditte….
  • registrazione marchi/brevetti in database privati
  • iscrizione al portale…riservato alle ditte iscritte a camera di commercio, industria, agricoltura ed artigianato (cciaa)
  • rilascio certificato di adesione con codice di attribuzione

Ricordiamo a tale proposito che il diritto annuale, tributo che le imprese iscritte al Registro delle Imprese pagano annualmente, può essere pagato telematicamente tramite la nuova piattaforma online PagoPA oppure versato tramite il modello per il pagamento delle imposte sui redditi F24 e non tramite bonifico bancario o bollettino postale. Il termine per questo pagamento coincide con quello per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi.

Interruzione dei collegamenti telefonici

 

INFORMIAMO GLI ASSOCIATI CHE, A CAUSA DI LAVORI SULLA RETE ELETTRICA

PREVISTI PER LA MATTINA DEL 4 SETTEMBRE 2018

I COLLEGAMENTI TELEFONICI CON  LA SEDE CENTRALE DI CONFAGRICOLTURA TREVISO

POTREBBERO NON ESSERE FUNZIONANTI.

Ci scusiamo per il disagio