In scadenza il saldo del 2017 di IMU e TASI

Entro il prossimo 18 dicembre (perché il 16 cade di sabato) vanno effettuati i versamenti per IMU e TASI del saldo 2017. Entro il 16 giugno scorso è già stato versato l’acconto di dette imposte. Riepiloghiamo di seguito i caratteri principali delle due imposte:

IMU: sono assoggettati i seguenti immobili: fabbricati, terreni agricoli, aree fabbricabili. L’abitazione principale è soggetta ad IMU solo se di lusso, cioè rientrante nelle categorie A1, A8, A9. I terreni agricoli situati nei Comuni considerati “di collina” sono esenti dall’imposta; sono inoltre esenti da IMU i terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti/IAP iscritti alla previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione. Sono esenti anche i fabbricati rurali strumentali. Per i fabbricati in corso di ristrutturazione/costruzione, l’imposta va calcolata sul valore dell’area edificabile, fino alla data di ultimazione dei lavori. Per gli immobili locati a canone concordato l’IMU è ridotta del 25%.

I codici per il versamento, a mezzo modello F24, sono: 3912 per l’abitazione principale di lusso, 3914 per i terreni agricoli, 3916 per le aree fabbricabili, 3918 per gli altri fabbricati.

TASI: gli immobili assoggettati sono i fabbricati e le aree edificabili, escluse quelle possedute e condotte da coltivatori diretti e IAP. L’abitazione principale è invece esente,  comprese le pertinenze, che sono riconosciute tali nella misura massima di una per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7, tranne le categorie di lusso (A/1, A/8 e A/9). Per gli immobili concessi in locazione/comodato ci sono due distinte obbligazioni, cioè sono tenuti al pagamento dell’imposta sia il proprietario che l’occupante (salvo diversa decisione del Comune, il 10% dell’imposta è a carico dell’occupante e il 90% del proprietario). Per gli immobili di interesse storico – artistico e per i fabbricati dichiarati inagibili/inabitabili e di fatto non utilizzati, la base imponibile ordinariamente determinata è ridotta al 50% (questo vale anche per IMU).

I codici di versamento da utilizzare sono: 3959 per i fabbricati rurali strumentali, 3960 per le aree fabbricabili e 3961 per gli altri fabbricati.

LE API

SENTINELLE AMBIENTALI DEL NOSTRO TERRITORIO

LE API SENTINELLE AMBIENTALI DEL NOSTRO TERRITORIO

Azioni di biomonitoraggio della qualità del nostro ambiente

Giovedì 03 Maggio 2018, ore 17.30
Cantina Montelliana e dei Colli Asolani. Via Caonada, 1, 31044 – Montebelluna (TV)

click QUI per maggiori informazioni