Antibiotici negli allevamenti: linee guida OMS

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pubblicato delle Linee guida in merito all’uso di antibiotici negli animali d’allevamento sani, indirizzate ad allevatori ed industrie alimentari.

Secondo l’Oms, gli animali sani devono ricevere antibiotici solo per prevenire le malattie se sono stati diagnosticati in altri animali nello stesso gregge o allevamento.

Dove possibile, gli animali malati devono essere sottoposti a test per determinare l’antibiotico più efficace e a minor rischio per curare la loro specifica infezione.

Gli antibiotici utilizzati negli animali dovrebbero essere selezionati tra quelli che l’Oms ha elencato come “a minor rischio ” per la salute umana e non da quelli classificati come “a maggior rischio e criticità “. Questi antibiotici sono spesso l’ultima risorsa per trattare gravi infezioni batteriche nell’uomo.

L’obiettivo generale è incoraggiare l’uso prudente per rallentare la resistenza antimicrobica e preservare l’efficacia degli antibiotici più importanti per la medicina.

Sintesi delle indicazioni Oms