CoProB: patto a sostegno dello zucchero italiano

Alla luce del fatto che il settore bieticolo saccarifero, dal termine del sistema quote, sta subendo un tracollo del prezzo zucchero causato dalle eccedenze produttive di Francia e Germania (attualmente equivalenti ad un +20%, e già previste e programmate anche per i prossimi piani 2018 e 2019), il Consiglio di Amministrazione di COPROB ha deciso di chiedere lo stato di crisi del settore per formalizzare con Istituzioni, Industria Agroalimentare, GDO, Organizzazioni Professionali e Sindacali un Patto per lo Zucchero Italiano, che consenta la sostenibilità della filiera per i prossimi tre anni.

Confagricoltura invita quindi tutti i soci bieticoltori a sostenere e firmare il documento predisposto, fondamentale per garantire la continuità del settore.

Il Patto per lo Zucchero Italiano potrà essere sottoscritto rivolgendosi agli uffici territoriali di Confagricoltura.

Scarica il documento