Rifiuti: presentazione modello di dichiarazione ambientale dei rifiuti (MUD)

I produttori, i trasportatori e gli smaltitori dei rifiuti sono tenuti annualmente a presentare il Modello Unico di dichiarazione ambientale, denominato “MUD”, in riferimento ai rifiuti prodotti/gestiti nell’anno precedente.

Il Ministero dell’Ambiente ha indicato che il modello di dichiarazione ambientale è confermato e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2020, riferite all’anno 2019.

Rimangono immutate le informazioni da comunicare, le modalità per la trasmissione, nonché le istruzioni per la compilazione del modello.

Non sono quindi intervenute novità rispetto allo scorso anno anche per gestione dei rifiuti agricoli. Viene quindi confermato, come anche indicato nell’allegato 1 al decreto con riferimento alla Comunicazione rifiuti, che “sono esclusi dall’obbligo di presentazione del MUD, in base alla legge n. 221 del 28 dicembre 2015, le imprese agricole di cui all’articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività ricadenti nell’ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02.”

Le imprese agricole, di cui all’articolo 2135 del Codice Civile, assolvono all’obbligo di

presentazione del Modello Unico di dichiarazione ambientale attraverso la compilazione e

conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

ATTENZIONE
PER L’ACCESSO AGLI UFFICI È RICHIESTO DI

CONTATTARE TELEFONICAMENTE

LA SEDE CENTRALE E GLI UFFICI PERIFERICI
DI CONFAGRICOLTURA TREVISO